Ippolito Caffi

Erede del vedutismo settecentesco, ma suo profondo innovatore, Caffi intreccia la sua vita all’arte e alla politica: instancabile viaggiatore, patriota e artista-reporter è mosso dall’esigenza continua di documentare la realtà dei numerosissimi luoghi che visitò con grande attenzione per ogni sfaccettatura percettibile. Durante innumerevoli viaggi, Caffi immortala nelle sue tele le più belle città d’Italia, d’Europa e d’Oriente: vedute che testimoniano una grande abilità prospettica che l’artista sa arricchire con un profondo senso di ampiezza atmosferica e con un ricercato studio sugli effetti di luce.

© 2016 - 2018 Livio Cassese